Introduzione HomeGalleria delle immaginiGalleria dei videoLibro degli ospiti
ProLoco Cellere (vt)
flora & fauna



FLORA

oggetto di recenti e approfonditi studi, comprende circa 1012 specie di piante superiori, tra cui molte rare e vulnerabili che hanno .Tra le specie più interessanti la rarissima erba scopina (Hottonia palustris), la rara crespolina etrusca (Santolina etrusca), endemica dell'Antiappennino tosco-laziale, il giglio rosso (Lilium bulbiferum ssp. croceum), il giglio martagone (Lilium martagon), il giaggiolo susinaro (Iris graminea), il melo ibrido (Malus florentina), i narcisi (Narcissus poeticus e N. tazetta), il frassinello (Dictmnus albus) ed altre piante qui rare perché al limite dell'areale come il brugo (Calluna vulgaris) e il farnetto (Quercus frainetto).Altre peculiarità sono le fioriture di ben 39 specie di orchidee spontanee tra cui la rara Ophrys insectifera.















FAUNA


grazie alla posizione geografica e alla varietà degli ambienti presenti, ospita una componente animale ricca e varia, con presenza di specie sia mediterranee che tipicamente centroeuropee. La massima biodiversità e presenza di specie animali rare si registra in una fascia di alcune centinaia di metri attorno al torrente timone la cui conservazione è dunque obiettivo primario.Per quanto riguarda i vertebrati terrestri (considerando solo l'avifauna nidificante e con l'esclusione dei chirotteri) il parco Timone ospita 122 specie: 11 anfibi, 11 rettili, 67 uccelli e 33 mammiferi.




























Come si Arriva
Cenni storici
Personaggi illustri
Monumenti
Museo del brigantaggio
Borgo medievale di Pianiano
Dove mangiare
Dove dormire
Feste & Tradizioni
Associazioni
Il Parco Timone
flora & fauna
Itinerari Turistici
Ricette Tipiche
Informazioni Utili
Link Utili
Introduzione HomeGalleria delle immaginiGalleria dei videoLibro degli ospiti
Copyright 2012 prolococellere Sitiwebs.com